Lotto 855: Innocenzo X (1644-1655) Giovanni Battista Pamphilj. Medaglia A. V, per l'inizio della costruzione della fontana di Piazza Navona. D/ INNOCENTIVS X PON MAX AN. V. Busto a destra a testa nuda con piviale. R/ ABLVTO AQVA VIRGINE AGONALIVM CRVORE. Veduta dell'obelisco e della fontana di Piazza Navona in Roma. Cf. Bart. E. p. 50 e 53. Mis. 417. Patr. V / 1. AE. g. 26.59 mm. 40.00 Inc. G. Morone. RR. Foro. qSPL. Il Patrignani (Bollettino del Circolo Numismatico Napoletano XXXVII, 1952, p. 68) afferma, erroneamente, che la medaglia dell'anno VIII di pontificato, che ha il medesimo rovescio, sia una "riconiazione arbitraria dell'annuale dell'anno V". In effetti la medaglia qui proposta è un'emissione straordinaria dell'anno V, coniata in pochi esemplari in argento e in rame per essere posta nelle fondamenta dell'obelisco di Piazza Navona.
Nel mezzo di una grande vasca rotonda, alimentata da otto getti d'acqua, si leva una scogliera dalle cui grotte escono animali fantastici ad abbeverarsi; sulla scogliera siedono quattro colossali statue, personificazioni del Nilo, del Gange, del Danubio e del Rio della Plata, simboli dei quattro continenti allora conosciuti; nel centro si erge, audacemente sospeso, un obelisco. L'obelisco, detto di Domiziano e proveniente dal Circo di Romolo, fu portato sul posto nell'agosto del 1648; l'opera che si rivelò più difficile e costosa del previsto, fu terminata solamente nel 1651. Il Bernini, che ne aveva curato la direzione generale, ebbe, da questa riuscitissima opera, aumentata notevolmente la sua fama; l'insigne artistico monumento raggiunse infatti grande popolarità, specie per gli straordinari effetti che venivano a crearsi quando, dal 1652, si prese l'usanza di allagare la piazza, durante il mese d'agosto per svolgervi feste e manifestazioni.
Provenance:
Ex Asta Baldwin's 64-65, 2010, lotto 1112. Ex Numismatica Picena Asta 8, 2019, lotto 337.
Base d'asta € 200
Prezzo attuale € 360
Offerte: 6
Lotto non in vendita